Chi Siamo

L’associazione è centro d’ascolto, centro di accoglienza, di preghiera ed è stata sede diurna per disabili.


Dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 20 i volontari rispondono al telefono a chi ha bisogno di conforto, di preghiera o semplicemente di sentirsi meno solo, c’è inoltre un numero di cellulare al quale a rotazione, risponde una delle volontarie per tutto l’arco della giornata, per essere rintracciabili in qualsiasi momento a favore dei più deboli.

Inoltre alle attività pomeridiane partecipano alcuni ospiti disabili che collaborano con i volontari integrandosi perfettamente. L’associazione ha referenti in molte città d’Italia: Torino, Milano, Padova, Modena, Napoli, Roma, Catania, Taranto, Cosenza. Gli amici “CIRENEI” di ogni parte cercano di tessere quotidianamente una rete di condivisione, speranza, conforto e partecipazione a progetti di autofinanziamento. Nell’associazione sono presenti figure professionali (medico, psicologo, legale, commercialista, logopedista) sacerdoti e volontari provenienti dalle più disparate realtà (pittore, parrucchiera, impiegato, pensionato, casalinga) tutti sono motivati dallo stesso spirito di offerta personale ed accoglienza.
Parallelamente all’associazione vive il gruppo di preghiera che ha il compito attraverso la guida del direttore spirituale e l’orazione di sostenere spiritualmente le opere di carità. Questo gruppo è nato per gli ammalati, dopo l’esperienza della sofferenza della malattia di Matteo Pio, vissuta nel sostegno della preghiera comunitaria che è stata fonte di forza, speranza ed energia interiore.
OSPITALITÀ

IL CIRENEO ha infatti anche un piccolo appartamento dove vengono ospitate, fino a quattro alla volta, le famiglie dei malati oncologici poco abbienti. Le spese di affitto del Centro d’Ascolto e dell’appartamento, insieme a quelle di manutenzione, vengono pagate in parte dagli stessi volontari, dalle offerte di coloro che si associano al Cireneo e dal ricavato di attività di mercatini di beneficenza e dalla distribuzione del mio libro.

CONSULENZE

L’associazione si avvale anche di figure professionali quali medici, psicologi, logopediste, dietiste, legali che all’occorrenza, offrono le loro consulenze mettendosi al servizio dei bisognosi.