ZavattaroL’Associazione “Il Cireneo” può fregiarsi di un grande privilegio: suo Ambasciatore (Testimonial) d’eccezione, è il dr.“Fabio Zavattaro”, grande giornalista, eccellente scrittore, ma soprattutto uomo di notevole spessore morale, straordinario per la sua semplicità, la sua umiltà e la sua disponibilità.

L’amicizia tra lui e la famiglia di Matteo Pio Colella, è nata in occasione della diretta RAI per la Santificazione di Padre Pio da Pietrelcina.

Il legame si è poi consolidato, quando ha accettato di intervenire al convegno del 12 novembre 2002 “L’amore attivo come miracolo quotidiano” tenutosi a S. Giovanni Rotondo e che ha inaugurato, in forma ufficiale, le attività dell’associazione stessa, già operativa dal 24 maggio del 2001.

Fabio Zavattaro è tornato più volte a S.Giovanni Rotondo e quando Maria Lucia Ippolito, all’inizio del 2009, gli ha chiesto di condividere e rappresentare l’impegno sociale del Cireneo, perché molto amato dai volontari per la sua professionalità, per la sua umanità e per la sua onestà, e perché c’è un filo conduttore tra le sue esperienze accanto a Giovanni Paolo II e gli incontri dei Colella col grande e amato Papa che tanto bene ha voluto a Padre Pio, ha accettato, facendo un grande dono all’Associazione, che gli sarà sempre riconoscente.

Inviato speciale del Tg1, ha iniziato la sua attività di giornalista professionista nel 1981, dopo aver frequentato l'Istituto post universitario di scienza e tecnica dell'opinione pubblica (ISOP), presso la Libera Università Internazionale "Pro Deo", oggi LUISS, in Roma.

Al quotidiano Avvenire - dal 1979 al 1991 - si è dapprima occupato di cronaca e politica estera e poi, dal 1983, di informazione vaticana. Nel 1988 è stato nominato vice capo redattore della redazione romana del giornale.

Nel 1991 è entrato in Rai, prima al Giornale radio - Gr2 - e successivamente, dal 1995, al Tg1, occupandosi sempre di informazione vaticana. Come inviato ha seguito, dal 1983, i viaggi del Papa, in Italia e all'estero.

È stato il giornalista italiano più a contatto con la Santa Sede durante il periodo dell'agonia e della morte di Papa Giovanni Paolo II, così come per il conclave successivo, che nel

2005 ha visto l'elezione al soglio di Pietro del Cardinale Joseph Ratzinger, che ha assunto il nome di Benedetto XVI.

È autore di diversi video realizzati per la Rai in occasione di avvenimenti vaticani. Nel 2002 ha realizzato lo speciale "Teresa di Calcutta", in vista della cerimonia di beatificazione di madre Teresa di Calcutta che ha ottenuto la Menzione d'onore al XIX Festival Internazionale Cattolico del Film "Niepokalanow", di Varsavia; ed ha vinto la IX edizione del Premio televisivo Santa Chiara d'Assisi.

Nel 2003 ha realizzato lo speciale "25 anni con Papa Wojtyla", in occasione del Giubileo Pontificale di Giovanni Paolo II.

È inoltre autore e regista del video Benedetto XVI, realizzato in 5 lingue e scelto come uno dei video ufficiali della Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia.

Con l'Editrice Ancora ha pubblicato "I santi e Karol" che ripercorre la vita di Giovanni Paolo II attraverso i santi e beati proclamati nei quasi 27 anni di Pontificato.

Fabio Zavattaro è stato anche insignito del premio 'Penna d’Oro' 2009.